PostHeaderIcon 10 MOTIVI PER SPEGNERE FENICE!

1. Dal 2007 inquina le falde acquifere con metalli pesanti come nickel e manganese.
2. Brucia il 50% dei rifiuti industriali pericolosi  provenienti da tutta Italia.
3. Non esistono controlli esterni.
4. L’ente di controllo e protezione dell’ambiente ARPAB non ha alcun potere nei confronti di Fenice.
5. Opera senza Autorizzazione Integrata Ambientale.
6. Nel 2001 FIAT ha venduto l’inceneritore a EDF.
7. Oggi l’attività dell’inceneritore è nelle mani di una società a responsabilità limitata.
8. La tecnologia di questo inceneritore è obsoleta, senescente e pericolosa.
9. Con la raccolta differenziata i Comuni risparmiano, creano posti di lavoro e non hanno bisogno di bruciare.
10. La salute dei lavoratori Fenice e Sata non è adeguatamente tutelata.

Tutto questo 10 anni fa il comitato "NO A FENICE" l'aveva già previsto!

Si prega scaricare, stampare, diffondere, esporre, inviare, condividere, ecc...

Ultimo aggiornamento (Venerdì 22 Luglio 2011 09:55)